Skip to Content

Non fermarti E per rispettare il limite, Freedom Freerider desidera andare al team ME

Closed
by March 19, 2018 Scommesse

Ha corso al secondo turno dell’estraliga a Kladno domenica e non è stato contento del tempo di 13.69. “Mi aspettavo un momento migliore, ma stavamo correndo al vento con 1.7, quindi non c’è tragedia. Anch’io ero un po ‘spaventato e venerdì ho fatto un test a tre ostacoli se potevo correre a tutti. Quindi è ancora mancava la ferocia, ma la cosa principale è che sono in buona salute “, annuendo con la testa allenatore carica Ludvik Svoboda.

Dove trovare la causa delle sue paure? Alla fine di maggio, ha corso a una riunione a Weinheim, in Germania, e ha stabilito il suo miglior tempo per l’anno a 13,65 secondi.Tuttavia, quando si è iscritto alla gara finale, è entrato in pista con un bambino piccolo e, pur evitando, il corridore ha tirato fuori l’inguine.

“Mi sono bloccato, quindi non volevo andare in finale, una settimana dopo ho lasciato il memoriale del Postul.Sono prudente e io sono in questa direzione e forte esperienza a sufficienza prima ho provato qualsiasi cosa “, dice l’atleta, che l’anno scorso è tornato in pista dopo tre anni di problemi con la gamba dolorante.

Il limite per la partecipazione a campionati del mondo di agosto a Pechino è 13.47 secondi, manca la libertà di soli 18/100 “Sarebbe meglio se ho incontrato già a Heraklion -. Ma è a Creta, dove può soffiare “, riflette.

Team ha portato stessa stella

Questa sarà la gara a squadre, che ha le sue regole e leggi. “Siamo uno dei favoriti per passare dal primo al campionato d’elite, abbiamo un forte team guidato da Bara Špotáková, Zuzka Hejnová, Jakub Holuša, Pavel Maslak e altri.Da una riunione regolare, tuttavia, è diverso che ognuno debba completare la propria competizione o creare un tentativo decente di aggiungere alla somma della squadra un solo punto. ”

Che cosa significa questo per Peter Svoboda? “Non sottovalutare, non fermarti, non essere squalificato. Se incidentalmente sono incappato nel settimo ostacolo, allora devo in qualche modo saltare in porta. Quando do la colpa alla Diamond League, “non succede nulla”. Ma ciò non vale per il campionato europeo a squadre, il più importante è la somma dei punti “, spiega.

La competizione a squadre è buona anche nel fatto che quando si fanno progressi, la gioia si moltiplica. “Se facessimo un passo avanti e raggiungessi il limite, sarei felice.Questo è il motivo per cui correrò come una preda per la preda “, pensa.

Previous
Next