Skip to Content

Krasnodar non ha potuto approfittare di questo

Krasnodar non ha potuto approfittare di questo

Closed
by August 15, 2019 Calcio

Nell’ultimo pareggio della Champions League, il portoghese ha perso così tante volte la palla così spesso non lontano dal suo obiettivo – per esempio, nella partita in casa persa sotto tutti gli aspetti nei quarti di finale contro il Liverpool (1: 4), il Porto ha avuto solo il 26% della perdita della palla nel primo terzo. Ma nell’ultimo terzo, i portoghesi non hanno commesso errori come al solito (26% delle perdite). Di conseguenza, la maggior parte del matrimonio di Porto è avvenuto in mezzo al campo, il che non ha permesso agli ospiti di giocare in modo più efficiente.

Krasnodar non ha potuto approfittare di questo, perché spesso ha perso la palla proprio nell’ultimo terzo del campo. È interessante notare che il numero di perdite nelle zone dei “tori” è stato distribuito in modo quasi uniforme – 31%, 35% e 33%. Allo stesso tempo, sul fianco sinistro “in fiamme” della squadra russa, c’era un’incredibile quantità di matrimonio – il 42% del totale … Ciò spiega in parte il fatto che l’attività di Ramirez, Namli e Cabella non si è conclusa con alcun risultato. Ancora una volta, c’era potenziale, l’abilità non era abbastanza …

C’è potenziale, l’abilità non è abbastanza. Analisi della partita Krasnodar – Oporto

In realtà, ciò che Krasnodar mancava ancora chiaramente la scorsa notte è stata una buona fortuna. In effetti, all’80 ° minuto, la stessa Cabella è stata costretta a completare l’eccellente attacco da parte dei padroni di casa con un goal, ma Marchesin ha reagito in qualche modo incomprensibile al tocco del francese … Dopo solo otto minuti, la fortuna, che si era allontanata prima da Krasnodar, ha deciso di sorridere a Porto “Quando Oliveira colpisce l’angolo libero dopo un calcio di punizione. Tuttavia, fortunato, come si dice, il più forte. Sì, e Spaich, a quanto pare, ha aiutato l’avversario, avendo impedito il suo movimento nella direzione dello sfortunato angolo del goal di reagire correttamente al colpo a Safonov.

Sconfiggere 0: 1 nel loro campo, ovviamente, non è una frase per “Krasnodar”, anche se recuperare in Portogallo è un piacere dubbio. L’ultima volta sul loro campo, i “draghi” hanno perso il 17 aprile a Liverpool (1: 4). A proposito, poi il “Porto” in casa per l’ultima volta ha mancato più di un goal per partita. Tuttavia, il 2 marzo, i “draghi” hanno perso anche con un punteggio inferiore rispetto al trionfante della Champions League – “Benfica” (1: 2). Una vittoria del genere, ad esempio, si rivelerà sufficiente per Krasnodar per andare oltre nelle qualificazioni alla Champions League

Previous
Next