Skip to Content

Lo stato di Ole Solscher al Manchester United è un enigma

Lo stato di Ole Solscher al Manchester United è un enigma

Closed
by December 19, 2019 Calcio

Quando Pep Guardiola si avvicinò a Ole Gunnar Sulscher dopo un recente derby con Manchester City, il norvegese parlò di Marcus Rashford. Certo, si è sparso in lode del suo reparto, ma lo specialista catalano ha capito tutto – lui stesso era un grande fan dell’inglese. Due anni fa, ha ammesso che se ne aveva acquistato uno dallo United, allora era lui.

Marcus divenne uno degli eroi dello scontro con Manchester City. Fu lui che ispirò i suoi compagni di squadra ad andare avanti per la prima vittoria da molto tempo ospite. Nessuno si aspettava che il giovane squadrone in rosso sarebbe scoppiato nella parte anteriore, senza paura dell’eminente rivale, ma è successo. Rashford, 22 anni, Martial, 24 anni, Dan James, 22 anni. Se riescono a farlo con la difesa della città a quell’età, cosa saranno al culmine? Aggiungi all’equazione di Mason Greenwood e otterrai una miscela esplosiva.

Lo stato di Ole Solscher al Manchester United è un enigma. Due vittorie di alto profilo sul Tottenham e sul Manchester City e i fan più furiosi che urlavano “Ole out!” Smisero di essere ascoltati, attutiti dalle migliaia di grida entusiaste degli spettatori dell’Old Trafford. La sua squadra rimane problematica, ma il norvegese è stato ancora in grado di superare due delle più grandi tattiche del nostro tempo in una settimana. Avanti è un mare di lavoro, ma per qualche tempo potresti semplicemente sorridere e credere che ci sia un piano e che il futuro sia luminoso.

Solskher crede che la squadra sia la somma delle sue parti, non solo un genio eccezionale in rosso, ma capisce quanto sia importante supportare Rashford, la cui maglietta ha battuto a lungo la maglietta di Paul Pogba in popolarità tra i fan. Lui è un idolo. È suo. È nato e cresciuto a Manchester, e ora lo trascina.

Ora, “Rashi” dimostra la migliore forma della sua carriera. Dopo aver segnato 13, ha già raggiunto i migliori indicatori delle stagioni 2017/18 e 2018/19. 11 di loro sono stati segnati in campionato. Solo Vardi, Abraham e Obameyang hanno segnato più punti, ma nessuno dei 15 migliori marcatori è riuscito a fare più assist di Marcus, che ha quattro assist. E questo è esattamente ciò che è importante per Sulscher: ha un attaccante che pensa non solo a se stesso, ma anche agli altri.

Previous
Next